Superbike Misano World Circuit

Superbike Misano World Circuit

Nella Superbike del 2022, al Misano World Circuit vi sono stati oltre 65mila spettatori, arrivando ad un passo dai numeri pre covid.

Gregorio Lavilla, direttore esecutivo Dorna per WorldSBK dice che le gare al Misano World Circuit hanno sempre un sapore particolare perché si tratta di un circuito storico. L’incredibile risposta del pubblico è una potente iniezione di fiducia e ottimismo dopo lunghi mesi complicati. Nella Riders’Land la passione per le gare si associa ad una tradizione culturale e aver festeggiato insieme anche i 50 anni del circuito assume ancor più significato.

Al grande successo di pubblico dell’Emilia-Romagna Round si aggiunge l’esposizione mediatica che conferma il successo del WorldSBK 2022 e la spettacolarità delle gare di tutte le categorie.

Gremita la sala stampa, con 130 accreditati da ben 15 Paesi. Ampia è stata la diffusione televisiva, in Italia garantita dalla piattaforma SKY.

A livello internazionale, le gare sono state trasmesse dai più importanti network tv:

Eurosport Pan Europe e UK, TVE in Spagna, Nova Sport in Repubblica Ceca, Sport TV in Portogallo, Servus TV in Austria, Germania e Svizzera, Kanal A – Pop TV in Slovenia, RTBF in Belgio e TRT Sport in Turchia.

Un po’ di storia della Superbike…

La categoria Superbike fu ideata e promossa nei primi anni ’70 dal pilota statunitense Steve McLaughlin, rappresentante dei piloti AMA ed esperto di corse con le moto derivate dalla serie. Egli propose la creazione di una nuova categoria di moto, detta “Superbike Production”, da usare in gare di supporto agli AMA roadrace nationals. Nel 1973 si tenne una competizione di Superbike Production a supporto della gara “Laguna Seca AMA National” a Monterey, in California: l’idea prese piede, negli anni successivi la categoria si espanse e nel 1976 ottenne il riconoscimento nazionale grazie all’interessamento di Jim France del Daytona International Speedway e di Ed Youngblood, dirigente dell’AMA, facendo così dell’AMA Superbike il campionato di questa categoria corso da più tempo.

Andando avanti la categoria ottenne sempre più consensi e dal 1985 la prestigiosa 200 miglia di Daytona si corse con le Superbike, attirando anche i migliori piloti europei e convincendo anche la FIM della fattibilità di un campionato mondiale riservato a questi mezzi che si tenne a partire dal 1988.

 




Ti è stato utile?

No

Non hai trovato le informazioni che cercavi?
Vuoi segnalarci un errore o suggerirci una miglioria?
Compila il modulo qui di seguito