Richiedi gratis un preventivo

Chiese Ss. Pio V e S. Apollinare a Cattolica

altre chiese:

 

S. PIO V

S. Pio V Cattolica

La costruzione dell’edificio sacro venne edificata nel 1858, interamente finanziata da Papa Pio IX, rimasto colpito dalla religiosità dei cattolichini.

Nel 1870 venne ultimata una grande immagine raffigurante il sacro protettore della città (Pio V).

Originariamente l’immagine era collocata sopra l’altare maggiore, oggi occupa una parete della navata di sinistra.

La chiesa è stata più volte oggetto di restauri, grazie all’iniziativa dei parroci e alla generosità della gente di Cattolica; nel 1951 venne edificato il campanile con le offerte dei fedeli.

Nell’inverno del 2001 la chiesa ha subito grandi interventi di restauro della facciata e dei numerosi affreschi presenti al suo interno, come il grande quadro raffigurante il pontefice in preghiera, dipinto tra il 1850-60.

S. Pio

Il quadro, originariamente collocato sopra l’altare, esalta nella simbologia la tradizione marinara e cristiana delle genti di Cattolica.

Sotto l’edificio sono presenti percorsi sotterranei nati come magazzini e utilizzati poi come rifugio durante la II guerra mondiale

Orario delle Messe alla Chiesa S. Pio V:
Feriali: 8.30 – 18.00 (anche prefestivo)
Festivi: 8.00 – 10.30 – 18.00 – 21.00


S. APOLLINARE (chiesa delle suore)

Chiesetta S. Apollinare a Cattolica

Fu eretta presumibilmente alla fine del duecento in concomitanza con il vasto piano di edificazione del Castello di Cattolica,

ma la prima menzione ufficiale risale al 1313 l’antica chiesa subì importanti restauri nel 1578, quando, dopo lunghissimo tempo fu dotata di cura.

L’attuale costruzione risale al 1782, e venne disegnata dal capomastro riminese Cupioli nel 1795 venne eretto il campanile.

Vedi anche: Sant’Apollinare agli antichi splendori

S. ANTONIO (chiesa dei Frati)

S. Antonio (chiesa dei Frati) - CattolicaLa nuova chiesa di Sant’antonio da Padova amministrata dai frati francescani di Cattolica è stata realizzata nella seconda metà degli anni ’70 ( la consacrazione è avvenuta nel marzo ’79). Nonostante l’opera sia di gusto estetico discutibile, presenta una serie modulare di spazi interni ed esterni che facilitano la celebrazione anche nei periodi estivi, di maggiore affluenza.

Orario delle Messe alla Chiesa S. Antonio da Padova:
Feriali: 8.00 – 17.30
Festivi: 8.30 – 11.00 – 17.30

 

S. BENEDETTO

Il fiore all’occhiello dell’architetto Franco Vico, che ha firmato progetti importanti come Viale Bovio e il restauro del Palazzo del Turismo, rimane la Chiesa di S. Benedetto.
Nel 1981 venne invitato l’architetto Vico a studiare e redigere un progetto per la realizzazione della chiesa parrocchiale. I relativi lavori iniziarono l’anno seguente e alla fine del 1983 fu portata a termine una prima parte della costruzione.

In seguito ad una donazione del Signor Pietro Donati, nel 1987 si innalzò il campanile prima ancora del completamento della chiesa. Negli anni 1990 e 1991 si costruì la canonica, abitazione del parroco, e subito dopo si rimise mano al secondo e più impegnativo stralcio della chiesa portando a termine l’intera costruzione nell’estate del 1994.

La maggior parte dei lavori, specie nelle strutture portanti in cemento armato, furono affidati ed eseguiti dalla ditta di Cattolica “Foronchi Giancarlo & Figli“.

Ora la chiesa nel suo interno si può ritenere finita, specie dopo il gradito dono fatto dall’artista Guerrino Bardeggia, consistente in una Via Crucis di 14 formelle in ceramica, in 6 grandi altorilievi che raffigurano i momenti cruciali della vita di Cristo, e soprattutto nella sistemazione e decorazione dell’abside, comprendente una magnifica statua di Cristo Risorto che sovrasta l’altare maggiore e che sembra abbracciare tutti i fedeli e dei murales che narrano la passione del Signore.

Orario delle Messe alla Chiesa S. Benedetto:
Feriali: 8.30 (no il giovedì) – 18.00 (solo il giovedì) – 21.00*
Festivi: 9.00 – 10.30

(*) Ss. Messa prefestiva

 

Fonti

Le descrizioni sono tratte da “Cattolica”di Marcello Di Bella e Lucia De Nicolò, 1985, Guideverdi Maggioli Editori.