Cucina romagnola: antichi sapori e tradizioni

Oggi ti faccio venire l’acquolina in bocca con i piatti tradizionali della cucina romagnola. Sei pronta a leggerci, tuffarti nel mondo culinario e consigliarmi anche altre ricette? Suvvia, sono curiosa!

Tortellini panna e prosciutto della cucina romagnola

In figura: tortellini panna e prosciutto

 

Cosa c’è meglio di una pizza? ”un piat ad caplèt”, ti risponderei io da romagnola! Così oggi ho deciso di assaporare insieme a te le mie tradizioni legate agli antichi sapori della Romagna.

Pasta con ripieno

I cappelletti, piatto tipico della cucina romagnola (caplèt in romagnolo) sono così chiamati per via della loro forma che ricorda quello di un cappello. Qui, la versione più conosciuta e apprezzata dei cappelletti, dove anche il modo di chiuderli è diverso, è quella in brodo di cappone. Questa pasta rappresenta la tradizione natalizia della regione ed composta da un ripieno fatto di formaggio e petto di cappone.

Il Tortello è un tipo di pasta ripiena di forma rettangolare o di tortellino che misura 2 o 3 cm per lato, simile ai ravioli. Solitamente è condito con burro fuso, lardo e pomodoro, ragù. I piatti più famosi emiliani sono tortelli di ricotta alle erbe conditi con burro e salvia, ma sono tipici anche i tortelli verdi, zucca.

Pasta e basta

Il nome di tagliatelle o fettuccine deriva dal verbo “tagliare” o “affettare”, poiché si ottengono stendendo la pasta in sfoglia sottile, tagliandola poi, dopo averla arrotolata. In Romagna il tipico condimento che vince su tutti per questo tipo di pasta è il ragù bolognese. Alternative a quest’ultimo sono prosciutto, sugo di pomodoro, funghi di bosco, tartufi, frutti di mare, piselli e altro.

 

Tagliatelle durante la preparazione - la cucina romagnola

In figura: pasta fatta a mano “tagliatelle”

Fanno parte dei piatti tradizionali anche gli strozzapreti, antica pasta corta da cuocere, a forma di grossi cannelli. Per spiegare l’origine del nome è stata inventata una simpatica leggenda che si rifà alla tradizione secondo cui le donne romagnole preparavano questo tipo di pasta per offrirla al prete del paese, mentre i loro mariti auguravano al povero prete di “strozzarsi” rimpinzandosi di minestra.

I Patacucci sono un tipo di pasta, fatto con farina di frumento e di mais, accompagnata con i fagioli. Il piatto è servito asciutto con fagioli caldi, aggiungendo un po’ di parmigiano grattugiato e a chi piace un filo di olio piccante.

L’aspetto dei garganelli assomiglia vagamente a quello delle penne. Sono un tipo di pasta all’uovo (rigata) ottenuta ripiegando delle piccole losanghe di pasta. I condimenti più utilizzati sono il ragù, oppure prosciutto e piselli con l’aggiunta di tanto parmigiano.

 

Tortellini in preparazione come prevede la cucina romagnola

In figura: tortellini in fase di preparazione

Farina con patate

Preferisco collocare gli gnocchi alla fine dell’elenco perché non è un piatto prettamente tipico della cucina romagnola, ma di tutta quella italiana. Sono un cibo antichissimo, preparato con farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie. Gli gnocchi di patate sono conditi solitamente con sugo di carne o ragù. Molto apprezzati anche in versione “in bianco” con burro fuso e formaggio. Aromi come la salvia, o spezie come la noce moscata o la cannella sono ciò che è aggiunto in un secondo momento. Li facevo sempre insieme a mia nonna quando ero piccola. O meglio, io li tagliavo, poi appena lei si girava dall’altra parte, gliene mangiavo qualcuno ancora crudo.

Con i primi per ora avrei finito, ma non pensare di scamparla: i prossimi appuntamenti con gli antichi sapori e la tradizione riguarderanno i secondi piatti, con l’immancabile piadina romagnola, dolci tipici della regione e tante altre curiosità da non perdere! Intanto cliccando qui potrai avere informazioni sui ristoranti di Cattolica.

 

Gnocchi fatti in casa - la cucina romagnola

figura: gnocchi fatti in casa in processo di lavorazione

 

Richiedi gratis un preventivo!

Ora però scommetto che ti è venuta fame! Dato che sono una mangiona, vorrei sapere qualcosa anche della tua cucina e dei tuoi piatti preferiti. “Arzdore” del gruppo, mi illuminate?

Restiamo in contatto!
Diventa fan di Cattolica